La S.I.C.A.V. S.r.l. è presente sul mercato dei Carboni Attivi da oltre 20 anni.
 
Oltre alla produzione ed alla vendita dei Carboni Attivi vergini, la S.I.C.A.V. S.r.l. effettua anche la Riattivazione Termica dei Carboni Attivi Esausti; per tali operazioni, ossia per l'esercizio dell'attività di stoccaggio e trattamento dei carboni attivi esausti, la nostra Società è in possesso di regolare Autorizzazione Regionale.
 
La S.I.C.A.V. Srl è certificata secondo la Norma UNI EN ISO 9001: 2000 "Sistemi di Gestione per la Qualità" e secondo la Norma UNI EN ISO 14001:2004 "Sistemi di Gestione Ambientale", inoltre è registrata secondo il Regolamento EMAS.  

Consiglio di Amministrazione:
  •   Nicola Zocaro, Presidente e legale rappresentante
  •   Donato D'Agostino Consigliere
     
    Responsabile di Stabilimento e Laboratorio:
  •  Dr. Valter Cappella
     v.cappella@sicavsrl.com
     
    Responsabile Commerciale (Italia e Estero):
  •  Dr. Massimo Cimini
     laboratorio@sicavsrl.com
     
    Totale dipendenti 15
     
     
    CHE COS'È IL CARBONE ATTIVO
     
    Con il termine "Carboni Attivi" viene individuata una classe di sostanze aventi come caratteristica principale una spiccata capacità di assorbimento.
    L'elevato potere adsorbente è dovuto all'eccezionale porosità che viene loro conferita tramite un trattamento di attivazione.
    L'attivazione rappresenta lo stadio finale di un processo piuttosto complesso che passa attraverso la carbonizzazione della materia prima, che può essere di varia natura: lignite, carbone bituminoso, gusci di noci di cocco, noccioli di frutta, torba, segatura, residui della lavorazione del petrolio, ecc.
    Il carbone subisce il processo di attivazione mediante riscaldamento ad elevate temperature con flusso di vapore ("attivazione fisica")oppure mediante dei reagenti chimici ("attivazione chimica"); durante tali processi viene appunto sviluppato un elevato numero di pori di dimensioni molecolari, all'interno dei quali si produce una grande superficie di scambio. Questa superficie può, a seconda dei materiali di partenza e delle condizioni operative della fase di attivazione, superare anche i 1.000 m2 per grammo di carbone. Gli atomi di carbonio situati sulla superficie interna del carbone attivo esercitano forze di attrazione sulle molecole dei liquidi o dei gas circostanti; l'intensità di tali forze dipende dalla natura delle molecole da adsorbire.
     
    I principali settori di impiego dei carboni attivi sono quelli relativi alla depurazione di acque e gas. Si tratta di settori in continua evoluzione a causa della crescente consapevolezza sociale relativa ai problemi ecologico/ambientali. L'impiego dei carboni attivi per rimuovere determinate sostanze dai prodotti principali, al fine di migliorarne la qualità; in altri casi la rimozione viene realizzata in vista di un possibile reimpiego delle sostanze stesse nel ciclo produttivo.
    Il carbone attivo in commercio si trova principalmente sotto tre forme:
    • in polvere, con dimensioni delle particelle inferiori a 200Mesh;
      in tale forma viene utilizzato per l'assorbimento in fase liquida mescolandolo direttamente con il liquido da trattare (la loro separazione avverrà per sedimentazione e filtrazione);
    • in granuli, con dimensioni comprese tra 4 e 40 Mesh;
    • in pellets (estrusi), cioè cilindretti ottenuti per estrusione.